polvere di rugiada

« Il nuovo spettacolo continua ed allarga lo stesso discorso sul tema della violenza, grazie a una struttura che ripropone una continua alternanza, ritmicamente già ben calibrata ma ancora perfettibile, tra brevi monologhi nei quali emerge la forte personalità delle singole attrici e momenti coreografici d’insieme durante i quali si può apprezzare la completezza del lavoro di Cristina Castrillo per quel che riguarda l’uso del corpo e quello della voce”.
Corriere del Ticino / Svizzera

“ A sala piena è così stato celebrato il debutto di Polvere di rugiada,  una opera matura e di intensa grammatica poetica, scritta con e per sei protagoniste femminili e dedicato alle donne (…) Polvere di rugiada è uno spettacolo ricco di spunti, di linguaggi, di segni, di stili che ha portato a una sorta di omogeneità estetica utilizzando la metafora di un locale dove lo spazio scenico, apparentemente un vecchio “caffè concerto”, si trasforma nell’alcova in cui trovano rifugio le storie imbavagliate di un mondo femminile in cerca di ribellione. Un urlo d’emarginazione, di sopraffazione, di beffa e di rivendicazione trattato con ironia, straniamento e partecipazione, impeto e dolcezza.”
Azione /Svizzera

“Perfetto l’affiatamento delle sei attrici. Di ognuna la regista ha saputo far risaltare anche la personalità, fisica e caratteriale, che spicca nelle scene individuali.”
Giornale del Popolo / Svizzera