il valzer delle panchine

““Se lo spettacolo s’inoltra nella vita, il passante diventa attore per caso (…) si prosegue, di tappa in tappa, di panchina in panchina, storie di solitudine, di amori fugaci, di tradimenti e abbandoni, molti silenzi, qualche dialogo, a volte concitato, poche parole, canzoni popolari (…) vede impegnati un gruppo di attori in grado di comunicare emozioni…”
Giornale del Popolo - Svizzera